mercoledì 17 aprile 2013

Io sono qui...

casa
Sono latitante da un mese. Ormai vi sarete abituati a questo mio strano modo di gestire il blog. Mi freme dirvi che ci tengo al blog, mi piace scrivere e pubblicare sapendo che passerete da queste parti a "leggermi", ma ho anche una vita oltre la blogosfera, e ci sono "periodi" davvero impegnativi in cui: famiglia - lavoro - extra si "impegnano a impegnarmi"!
Ho traslocato! Sì ho abbandonato la casa in cui ho vissuto per ben 10 anni per una più comoda e più grande, in cui poter vivere appieno famiglia e amici, in cui non sarò costretta a dire: "Spostati che devo aprire il frigo!", "alzati che mi siedo io!", e come se non bastasse ero costretta a invitare amici e parenti a rotazione e su prenotazione! Devo dire però che il trasloco è stato faticoso e difficile. Non so da dove siano usciti tanti utensili, oggetti, vestiti e altro... mi sono chiesta se non sia il momento di imparare a gettare via qualcosa, la sindrome dell'accumulo non  mi ha portato bene negli ultimi anni!
famigliaNon sono tornata a scrivere perché finalmente ho terminato! Purtroppo no! Ci sono altri piccoli lavori di ristrutturazione da fare e altre cose da mettere a posto, in compenso ci si può muovere nelle diverse stanze senza l'aiuto del navigatore!
Nel mentre ho letto "Pinocchio" di Collodi, "I guardiani delle anime. La maledizione della regina." di M.P.Black, ancora da recensire. Ho iniziato a collaborare con Fantasy Planet, un onore per me immenso visto il team, il mio esordio potrete leggerlo QUI, dove ho intervistato Luca Centi. Uno scrittore che ringrazio per la disponibilità e gentilezza. Straordinario, davvero un ragazzo alla mano!
parole
Per il resto ho ripreso a seguire il corso di scrittura creativa sul racconto breve, seguito del corso terminato l'autunno scorso, in cui mi diverto da morire. Dovete sapere che io sono l'assassina del gruppo e tutti mi temono. Hihihi!!!
Infine sto lavorando alla raccolta di fiabe iniziata tempo fa, con la speranza di terminarla per luglio...
Perché proprio luglio, vi chiederete? C'è una sorpresa, più grande e più bella di tutte le altre, di cui vi parlerò a tempo debito!
Per terminare volevo farvi sapere che Matteo, di "Storie dentro storie", per impegni personali non è riuscito a leggere Libero arbitrio, quindi è slittato all'ultimo posto nella catena di lettura del romanzo cedendo il posto a MemoriaRem che ha ricevuto il romanzo proprio oggi!
parole
Ah! Patrioti Briganti, blog nato dall'associazione omonima ha pubblicato un mio articolo. Se avete voglia di leggerlo tratta l'argomento di lavoro e maternità:QUI.
Credo di avervi detto tutto. Non so quando tornerò. Forse domani, forse fra un mese. Prometto che cercherò di farmi viva anche solo per salutarvi. Non è un abbandono, non è un addio ma solo un arrivederci. Abbiate pazienza anche per me! Fate i bravi e godetevi la vita!